top of page

La Passeggiata di Qualità

Aggiornamento: 10 giu 2020

Come il tempo che passiamo insieme al nostro peloso deve essere di Qualità , la passeggiata non deve essere da meno.


La passeggiata con il nostro cane è un momento di forte condivisione e oltre a fortificare la nostra relazione, migliora anche la qualità della vita del nostro fedele amico; ecco perché sono sempre impuntata nel dire che la passeggiata dobbiamo godercela, non è solo quello che ora in molti definiscono "piscio il cane" ma è un qualcosa di magico in cui ci si deve immergere.

Bisogna essere presenti, non solo fisicamente, ma anche mentalmente; il cane è in grado di cogliere la nostra presenza fisica, perché attaccati all'altro capo del guinzaglio, ma anche quella mentale che la maggior parte delle volte è presa dal cellulare o dai propri pensieri. Ecco perché consiglio di prendere la passeggiata come un momento tutto nostro da dedicare al nostro cane.

Ogni cane ha il suo ritmo che varia da individuo ad individuo e dall'età: ci sono i cani anziani che hanno bisogno di andare con più calma mentre i cani più giovani o quelli che amano camminare più in fretta un ritmo più veloce. 

Per far stare bene il nostro cane dobbiamo trovare un compromesso e fare il possibile per adeguarci ai loro tempi (cani felici = proprietari felici)


Ogni passeggiata dovrebbe prevedere dei momenti di libertà, in questo modo rinforziamo ancora di più la nostra relazione; ovviamente il cane deve saper tornare al richiamo quindi si sconsiglia di sganciare un cane adottato da poco con il quale ancora non abbiamo legato a livello emotivo. Per questi casi consiglio di utilizzare un guinzaglio (lunghina) lungo almeno 3 metri che possiate allungare e accorciare a vostro piacimento e questo vi permette di avvicinarvi alla libertà e migliorare la comunicazione con i cani che incontrerete. Ricordo che nelle aree urbane la legge prevede un guinzaglio di massimo 1,5 metri.


I nostri cani sono animali sociali e in quanto tali hanno bisogno di fare esperienze in questo ambito, ma non tutti i cani però vogliono socializzare allo stesso modo. Basta prendere come esempio un Labrador e un Maremmano: chi dei due, secondo voi, avrà più bisogno di interazioni sociali? Chi invece di una passeggiata un pò più in solitaria?


Nella passeggiata di qualità è fondamentale inserire anche attività ludiche; mai mi stancherò di ripetere quanto sia importante il gioco.

Altra cosa da fare è inserire varietà; vi piacerebbe fare, per tutta la vita, lo stesso giro, agli stessi orari e magari solo per i vostri bisogni fisiologici? Io non credo.. Ecco, anche il cane ha bisogno di conoscere posti nuovi, ad orari diversi per rendere la passeggiata più interessante ed appagante.




174 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page