Tosare il cane? Ma anche NO!

A molti passa per la mente di tosare il proprio cane durante l'estate pensando di fargli un favore, ma non è proprio così.

Oltre ad essere inutile, è molto pericoloso; il pelo del cane si autoregola con il cambio delle stagioni attraverso la muta quindi la cosa più opportuna da fare è spazzolarlo durante questo periodo (sarebbe da spazzolare sempre, ma almeno abbiate la cortezza di farlo durante questa fase).


Tosare un cane (raderlo a zero) è inutile, sbagliato e pericoloso quindi togliamoci subito il pensiero che senza pelo starà più al fresco. Se per gli essere umani tagliare i capelli riduce il senso del caldo, per i cani la questione è diversa: loro non patiscono il caldo per colpa del pelo perché quest'ultimo è un termoprotettore e termoregolatore e funziona in modo da scaldarli durante l'inverno e rinfrescarli in estate.

Il pelo varia a seconda delle razze e svolge funzioni più o meno importanti. Hanno un pelo più lungo ed esterno, la giarra, ed uno più corto, il sottopelo o borra. Quest'ultimo, chiamato anche lanugine, è quello che durante l'inverno li protegge dal freddo e con l'arrivo dell'estate tende a cadere. Questo è il processo della muta (due volte l'anno).


Anche se viene da pensare che rasare il cane possa essere d'aiuto alla muta, commettiamo un errore. Per abbassare la temperatura del corpo noi sudiamo e così anche i cani (in un certo senso visto che sono sprovvisti di ghiandole sudoripare: non espellono l'acqua dal corpo ma dalla bocca (ecco l'ansimare a bocca aperta e la lingua che gocciola) e dai cuscinetti plantari.


La pelle del nostro cane rasato non solo non lo farà sentire più fresco ma addirittura può peggiorare la situazione visto che sarà più esposto ai raggi solari rischiando di scottarsi.


Per aiutare i nostri cani a non soffrire il caldo possiamo:

  • assicurarci che abbiamo sempre dell'acqua fresca a disposizione

  • dargli da mangiare durante le ore meno calde

  • creargli delle zone d'ombra

  • portarlo a spasso nelle ore più fresche essendo che il cemento scotta

  • evitare di adottare cani più adatti a climi freddi

  • bagnargli la zona delle ascelle e la zona intima

Ricordiamoci che non stiamo parlando di giocattoli ma di esseri viventi, la natura ha già pensato per loro un perfetto equilibrio che a volte il nostro egoismo o senso per l'estetica non rispettano.

54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti