Trabocchetto "GRAIN FREE", attenzione!

Il cane sappiamo tutti che è un carnivoro, che in natura si nutrirebbe della preda e tutto ciò che non è carne (frutta, verdura e cereali) andrebbe ad assimilarlo grazie all'intestino di quest'ultima, ricordandoci che sono nutrienti già digeriti dall'animale e di conseguenza sarà più facile per il cane assimilarle e digerirle a sua volta.


Va da sè che per un’alimentazione sana ed equilibrata ci debba essere una netta e sostanziale differenza tra le percentuali di ognuno di questi elementi (carne, frutta, verdura e cereali) contenuti all’interno del cibo industriale.


Infatti è importante valutare la % di cereali, che spesso e purtroppo è la percentuale maggiore (o ci si avvicina molto) della composizione; questo accade perché i carboidrati fungono da riempitivi e danno la sensazione di sazietà, ma a livello nutrizionale danno ben poco, anzi! Spesso causano un aumento di produzione di zuccheri (squilibrio glicemico) che spesso è causa di patologie come il diabete.


Inoltre, attenzione anche al “trabocchetto grain-free”: all’interno di questi prodotti, infatti, non ci sono cereali ma legumi e patate che in quantità elevata non fanno bene al nostro cane perchè:

  • contengono proteine vegetali di bassa qualità che nel medio/lungo termine mettono l'organismo in una situazione di difficoltà;

  • contengono lectina che è una sostanza che in grande quantità è irritante per l'intestino dei nostri animali;

  • sono ricchi di amidi, che sono sostanze che vengono assorbite dall'organismo del cane in modo molto veloce e, se in grande quantità, creano squilibri glicemici aprendo le porte a diabete, obesità etc..

Mi rendo disponibile, gratuitamente, per qualsiasi consiglio.

Compila il modulo!


#benessereanimale#educatorecinofilo#naturalpetfood#alimentazionecane#alimentazionegatto#educazionecinofila#alimentazionenaturalecaneegatto #grainfree


15 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti