CUCCIOLI: istruzioni per l'uso!

Aggiornamento: 15 gen

l cucciolo apprende nei primi mesi di vita le nozioni che ne segneranno l’esistenza futura. Ecco i consigli dell’esperto per stabilire un corretto rapporto con il nostro migliore amico.

cuccioli le cose da sapere

Il cucciolo è arrivato. È piccolo, indifeso, ma già riempie la casa e il nostro mondo. L’arrivo di un nuovo amico a quattro zampe in famiglia è sempre un evento importante. Ma è anche il momento in cui si iniziano a porre le basi per il futuro rapporto di amicizia e amore che lega il cane all’uomo.


Per essere adottato, il cucciolo deve avere almeno due mesi di vita questo perchè DEVE stare con la mamma. Perché? Perché è la madre gli insegna a "DIVENTARE UN CANE"! La madre con il suo intervento puntuale e coerente incentiva certi comportamenti, ne corregge altri e ne inibisce altri ancora. La madre è UN MODELLO! Il cucciolo ricalca, non solo, le abitudini e i ritmi della mamma, ma anche le emozioni e i valori che deve attribuire agli eventi che sta vivendo. Per esempio se la mamma è serena e scodinzola all'avvicinarsi di una persona il cucciolo ne copierà sia lo scodinzolo io che lo stato emotivo di serenità.


La madre poi insegna cose fondamentali quali:

  • RASSEGNARSI: saper gestire la frustrazione

  • Il RISPETTO dei RUOLI all'INTERNO del GRUPPO

  • La CAPACITA' di AUTOCONTROLLO

  • CONCENTRARSI

  • Il MORSO INIBITO: utilizzare la giusta forza per ottenere quello che si vuole senza esagerare o insistere

  • GALATEO CANINO: scoprire la comunicazione corretta attraverso i canali comunicativi con gli altri cani.

Scelta del cane.

Per prima cosa, attenzione alla razza quando si sceglie l’amico a quattro zampe: dobbiamo avere bene a mente il tipo di vita che conduciamo e conoscere gli aspetti filogenetici (bagaglio genetico, come ad esempio le motivazioni di razza) del cane che andremo a scegliere. Attenzione anche alla taglia che diventa poi importantissima per stabilire modalità di vita e di cure quotidiane.


Quando si sceglie di adottare/comprare un cane è sempre bene fare un’attenta riflessione sul tempo che avremo a disposizione per lui e sullo spazio effettivo che la nostra casa gli potrà riservare. Per intenderci, se viviamo in appartamento e facciamo poca attività fisica, meglio un piccolo cane da compagnia) piuttosto che un pastore maremmano abruzzese. Ogni razza ha specifiche necessità che si sommano alle necessità dell'individuo stesso