top of page

Quando il Marketing Prende il Sopravvento sulla Salute del Nostro Cane


Nel vasto e colorato mondo del pet-food, emergono continuamente nuove strategie di marketing che cercano di attirare l'attenzione dei proprietari di animali, promettendo miracoli e rivoluzioni nella dieta dei nostri amati cani. Recentemente, sono incappata in una trovata pubblicitaria così stravagante da rasentare il surrealismo: cibi formulati specificamente per i diversi colori del manto del cane. Sì, avete letto bene. Sembra che il colore del pelo del nostro amico a quattro zampe possa determinare le sue esigenze dietetiche, quasi come se, in natura, un lupo grigio scegliesse la sua preda basandosi sul fatto che non desse sfumature sbagliate al suo elegante mantello!


Ma andiamo oltre l'assurdo e torniamo ai fatti. Prima di tutto, è essenziale ricordare che la base per un manto lucente, sano e folto è una dieta che rispetti i bisogni naturali della specie. Questo significa privilegiare alimenti che contengono carne come primo ingrediente, non riso o altri riempitivi che spesso troviamo elencati all'inizio degli ingredienti nelle etichette di molti prodotti.


Prendiamo ad esempio il prodotto di questa campagna pubblicitaria, che allego qui sotto, di cui non nominerò la marca, ma che offre un esemplare lampante di questo tipo di strategie di marketing.


Avete letto? L'etichetta parla chiaramente: riso, grasso di pollame, proteine d'orzo e poi, alla fine carne (se non hai letto il mio articolo dove spiego bene queste cose, clicca qui) e ma, attendete, è gluten free! Nonostante questo, sembra che il riso abbia preso il sopravvento, trionfando come componente principale della dieta. E mentre il gluten free può essere un reclamo attraente per noi umani, per i nostri cani è più una parola d'ordine di marketing che un effettivo bisogno dietetico (leggi l'articolo inerente qui).


La domanda che sorge spontanea è: da quando i cani hanno iniziato a preoccuparsi del glutine? O ancora meglio, da quando hanno iniziato a selezionare le loro prede in base al colore del proprio pelo? Forse, in una delle loro vite segrete, i cani si dilettano in queste sofisticate scelte gastronomiche, ma nella realtà, quello che realmente serve loro è una dieta basata sulla carne, ricca di proteine, che supporti la loro salute.


Ironie a parte, il punto cruciale qui è che il benessere del nostro amico a quattro zampe dovrebbe sempre venire prima delle strategie di marketing. Un cane alimentato correttamente, è un cane che visita il veterinario meno frequentemente per problemi di salute, perché come dice il detto di Ippocrate "Tutte le malattie hanno origine nell'intestino".


Quindi, cari lettori, mentre vi avvicinate alla scelta del prossimo sacco di cibo per il vostro fedele compagno, ricordate di leggere le etichette con occhio critico. Non lasciatevi ingannare da promesse luccicanti e da strategie marketing mirabolanti che sembrano più attente al portafoglio dei proprietari che alla salute degli animali. Il vostro cane non ha bisogno di una dieta personalizzata per il colore del suo pelo, ma di una nutrizione che rispecchi i suoi reali bisogni biologici e nutrizionali.


In conclusione, mentre il marketing nel settore del pet-food continua a inventare nuove e sempre più bizzarre strategie per attrarre l'attenzione, sta a noi, informati e amorevoli proprietari di cani, garantire che i nostri amici ricevano ciò che realmente meritano: un pasto sano, equilibrato e, soprattutto, adatto alla loro natura.


Un piccolo aiuto!

Mentre navigate nel colorato mondo del pet-food, potreste trovare utili alcune indicazioni su come interpretare correttamente le etichette. A volte, si può rimanere sopraffatti dai termini tecnici e dalle promesse di marketing, che più che illuminare, tendono a confondere. Per non parlare di prodotti che sembrano più concentrati su tendenze umane, come il glutine free, piuttosto che sui veri bisogni nutrizionali del vostro cane.


Se avete dubbi o semplicemente desiderate approfondire la vostra comprensione su cosa realmente stiate mettendo nella ciotola del vostro amico a quattro zampe, non esitate a chiedere aiuto. Sono qui per aiutarvi a decifrare quelle lunghe liste di ingredienti e assicurare che il cibo che scegliete sia davvero il migliore per il benessere e la salute del vostro cane.


Capire l'etichetta di un prodotto può fare una grande differenza nella dieta del vostro cane.


Non lasciatevi ingannare da termini come "naturale" o "specializzato per il manto", senza prima verificare cosa contengono realmente questi prodotti. E non dimenticate, se un prodotto alimentare deve affidarsi eccessivamente a trucchi pubblicitari piuttosto che a solidi principi nutrizionali, probabilmente non è il miglior alimento che potreste offrire al vostro cane.


Per questo, vi invito a contattarmi se avete bisogno di assistenza nell'interpretare le etichette dei prodotti pet-food. Insieme possiamo assicurare che il vostro cane riceva il meglio in termini di nutrizione, evitando quelle insidie nascoste dietro promesse marketing accattivanti ma fuorvianti. Un cane sano è un cane felice, e una corretta alimentazione è la chiave per una lunga vita insieme, piena di scodinzolate e avventure. Non esitate a chiedere aiuto: la salute del vostro amato compagno merita quella piccola attenzione in più!


La sua salute,

la tua felicità


Giada Piumatti

Educatore Cinofilo Etologico Olistico

Consulente della Relazione Animale ed Alimentare del Cane & del Gatto

Naturopata Animale in formazione

23 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page